katerina-pavlickova-145025-unsplash
mybestnutrition-logo

MYBESTNUTRITION | Nutriceutical Lifestyle

LO SHOP ONLINE

CONTATTI

Mybestnutrition srls è un e-commerce tailor made e nasce con lo scopo di diffondere un nuovo concetto di Salute basato sulla vendita on line solo di prodotti che hanno effetti benefici consolidati dalla più recente letteratura scientifica. 

Per ulteriori informazioni, rivolgersi

Via Volvinio 24, Milano 20141

​info@mybestnutrition.it

Articoli del blog

Notizie e curiosità sul mondo della nutrizione

P.iva 10220950967

www.mybestnutrition.it  

All Right Reserved 2019

INFO COOKIE POLICY 

PRIVACY POLICY

06/09/2019, 14:57



I-cibi-cotti-danneggiano-il-sitema-immunitario:-ecco-perché


 La cottura degli alimenti provoca l’alterazione delle molecole e delle proteine e forma sostanze sostanze tossiche percepite dal sistema immunitario come pericolose.



Un’alimentazione sana aiuta a ridurre l’infiammazione migliora il metabolismo e il benessere psico fisico. 

Gli alimenti più dannosi per il sistema immunitario sono i cibi cotti e denaturati chimicamente. (Fatta eccezione per la carne, il latte crudo ed il pesce che vanno mangiati cotti o pastorizzati al calore, per prevenire le intossicazioni alimentari da batteri patogeni.)

La cottura degli alimenti, infatti uccide i batteri e virus cattivi che popolano la superficie, ma la cottura in sè non è sinonimo di cibo sano e beneficio. 

Questa infatti provoca l’alterazione delle molecole e delle proteine e forma sostanze sostanze tossiche percepite dal sistema immunitario come pericolose. 

Per esempio nel latte in polvere e sulla crosta dei prodotti da forno a causa del trattamento termico si forma la furosina e l’acrillamide. Nella carne bruciacchiata si formano ammine eterocicliche che sollecitano il sistema immunitario.

Tra i metodi di cottura più dannosi per i cibi ci sono: la frittura, l’arrosto della carne sui carboni ardenti, i processi di affumicamento (esempio salmone affumicato), la tostatura del pane (formazione di composti bruni tipo acrillamide e furosina) e la torrefazione del caffè.

Quando mettiamo in bocca un cibo cotto, il sistema immunitario lo percepisce come pericoloso (anche se in realtà non lo è!) ed invia dei segnali chimici di pericolo che innalzano il numero di globuli bianchi.

I globuli bianchi messi in allerta dall’ingresso nell’intestino del cibo cotto, aumentano di numero entro ¼ d’ora dall’ingestione, rimangono alti per alcune ore per poi tornare a livelli basali nelle ore successive.

La leucocitosi digestiva è un fenomeno infiammatorio che si attiva ¼ d’ora dopo aver ingerito un cibo cotto e si manifesta con un incremento di globuli bianchi nel sangue per circa 2-3 ore, per poi rientrare a livelli fisiologici.

Questo è conosciuto in medicina da più di un secolo e prende il nome di "leucocitosi digestiva" ed è uno stato infiammatorio che si attiva ogni volta che mettiamo in bocca un cibo cotto.

Quindi una buona abitudine da prendere a tavola per ridurre l’infiammazione è quella di anticipare i pasti cotti con della frutta e/o verdura cruda di stagione.

Per conoscere i 10 alimenti più dannosi (secondo la Coldiretti) cliccate qui e leggete il nostro articolo.  



05/07/2019, 15:57



Cosa-sono-i-polifenoli-e-quando-assumerli-


 I polifenoli sono molto importanti perché contrastano i radicali liberi, che danneggiano le cellule e aumentano il rischio di cancro, Alzheimer o di soffrire di malattie cardiache.



I polifenoli sono delle molecole di origine organica vegetale che aiutano l’organismo a mantenere la salute delle cellule. 

Questi sono presenti in varie forme e possono essere assunti attraverso diversi alimenti. 

I polifenoli sono molto importanti perché contrastano i radicali liberi, che danneggiano le cellule e aumentano il rischio di cancro, Alzheimer o di soffrire di malattie cardiache. 

In questo articolo scopriremo cosa sono, quali sono le loro proprietà, dove si trovano e perché sono importanti per la salute del nostro organismo. 

Le funzioni principali dei Polifenoli


I polifenoli sono dei composti fitochimici che svolgono un’attività antiossidante che aiuta a combattere l’invecchiamento cellulare, contrastando i radicali liberi che portano all’ossidazione e alla morte delle cellule. Inoltre proteggono dagli agenti esterni e svolgono una funzione antinfiammatoria e antivirale. 

Per ultimo, e forse una delle funzioni più importanti dei polifenoli, aiutano a regolare il livello di colesterolo nel sangue. Questi agiscono sul metabolismo, aumentano il metabolismo basale e inibiscono l’accumulo di grasso nelle cellule.
 
Quali sono gli alimenti che contengono Polifenoli

I polifenoli si trovano in tantissimi alimenti come frutta, verdura, olio d’oliva, semi e cereali integrali. E poi cipolle, legumi, prezzemolo, cioccolato fondente, mele, fichi, frutti di bosco, pesche, prugne, caffè, the verde, ciliegie, broccoli, fave e piselli. 

Tuttavia anche se sembra facile acquistare alimenti ricchi di polifenoli, questo potrebbe rivelarsi un problema. Perché alcuni cibi o alcuni prodotti sono trattati chimicamente e quindi perdono le loro proprietà originali. 

Il nostro consiglio quindi è di stare attenti ai prodotti che si acquistano, preferire alimenti biologici e di alta qualità che portano vantaggi all’organismo perché il corpo umano è una macchina e funziona solo le gli diamo i giusti nutrienti! 

13/06/2019, 23:37



I-10-alimenti-più-dannosi-per-la-salute-(secondo-la-Coldiretti)-


 Nello scorso anno ci sono stati quasi 3.00 allarmi di prodotti alimentari contenenti residui chimici, microtossine, metalli pesanti, diossine e inquinanti. Ecco quali sono i cibi da evitare secondo la Coldiretti.



Tutti gli sportivi e/o amanti del fitness lo sanno bene che per mantenere uno stile di vita salutare ed equilibrato l’alimentazione deve essere sempre messa al primo posto. 

Oggi purtroppo (anche a chi è particolarmente attento al proprio regime alimentare) può capitare di mangiare cibi dannosi per la salute che potrebbero ottenere l’effetto opposto. 

Secondo la Coldiretti (Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti, la maggiore associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana) che ogni anno raccoglie gli allarmi lanciati dal (RASFF, Sistema di allerta rapido europeo) per i rischi alimentari riscontrati nei paesi dell’Unione. 

Nello scorso anno ci sono stati quasi 3.000 allarmi di prodotti non conformi (contenenti residui chimici, microtossine, metalli pesanti, diossine e inquinanti microbiologici e additivi vari) provenienti per la maggior parte da Turchia, China, India, Stati Uniti e Spagna. 

La lista nera dei cibi più pericolosi: 


1. Tonno e Pesce Spada 


Anche se questi alimenti fanno molto bene alla salute, risultano inquinati da metalli pesanti come cadmio e mercurio. 

2. Integratori e cibi dietetici dagli U.S.A 


La legislazione americana ammette degli ingredienti e novel food che sono vietati in Europa perchè ritenuti molto dannosi per l’organismo. Prima di assumere qualsiasi integratore è sempre bene documentarsi sulla sua provenienza o sui suoi ingredienti, prima di arrecare danno alla vostra salute.

3. Arachidi Cinesi  


Banditi anche questi per via delle aflatossine considerate cancerogene e prodotte da un fungo che si trova in zone calde e umide. 

4. I peperoni della Turchia 


Dove sono state trovate tracce cancerogene sopra i limiti tollerati 

5. I pistacchi Iraniani  


Contaminati dalle Aflatossine 

6. Fichi secchi, le Nocciole e Pistacchi Turchi


Anche questi contaminati da Aflatossine 

7. Il pollo della Polonia 


Questo all’analisi presenta contaminazioni microbiologiche da batteri, come la salmonella. 

8. Arachidi Statunitensi


Contaminati da Aflatossine 

9. Il manzo e il pollo Brasiliani e le cozze Spagnole 


Risultati infestati dal Batterio Escherichia Coli che può causare diversi tipi di disturbi come la diarrea, o infezioni del tratto urinario come cistiti.

10. Ostriche Vive e Pesce dalla Francia 


A causa della presenza di Anisakis (un verme del pesce crudo che provoca infiammazione) e del Norovirus uno tra gli agenti più diffusi di gastroenteriti acute di origine non batterica. 

L’italia si conferma la nazione più sicura d’Europa e di tutto il mondo! Il Made in Italy è garanzia di tutela e sicurezza, e la nostra nazione ha il divieto all’utilizzo degli Ogm e il maggior numero di aziende biologiche. 

Il nostro consiglio è di scegliere accuratamente i prodotti quando fate la spesa e di leggere bene le etichette riportare sul retro e quando potete: scegliete sempre e solo Made in Italy!


1235
todd-quackenbush-700-unsplash

STORIE DI SUCCESSO

CLIENTI SODDISFATTI

Marco G.
Grande professionale. MI ha rimesso in forma in 4 mesi. Ed io che mi ero già rassegnato a non riuscire più a tornare in forma. Questo, perché Alfonso ti sa ascoltare e capire i tuoi ritmi e senza grandi sconvolgimento ti fa arrivare dritto al tuo obiettivo! Bravo Alfonso!!
Laura V.
Grazie ad Alfonso, per la prima volta ho superato la prova costume. Sembra una banalità, ma non lo è il raggiungere la radice del problema e trovare una soluzione, risolutiva come solo lui sa fare. Con professionalità, pazienza, dedizione, costanza, incoraggiamento e umiltà. Grazie Alfonso.
Thomas C.
Grazie ad Alfonso sono passato dal 20% di massa grassa a 90kg al 12% a 82 kg e ho migliorato moltissimo le mie prestazioni sportive. È preparatissimo, sempre disponibile e accogliente, mi sono trovato davvero bene! Grande Alfonso!
Giacomo P.
Conosco Alfonso ormai da diversi anni ed ho sempre apprezzato in lui la serietà e la professionalità del lavoro che svolge. Penso che questo nuovo percorso intrapreso non possa che evidenziare le sue capacità e sviluppare appieno le sue capacità!
Oliver L.
Alfonso mi ha aiutato in modo straordinario nel mio programma di allenamento, grazia alla sua profonda conoscenza del funzionamento del corpo umano e della nutrizione. Seguendo i suoi consigli, si raggiungono risultati straordinari.
Create a website